ANNALISA SIGNORIELLO SCRIVE

” Shalom e shavua tov carissimi intercessori,

Chiedo scusa se ancora una volta sono mancante a questo preziosissimo incontro, sono certa che anche se non sono presente fisicamente siamo uniti tutti con il medesimo sentimento ovvero come è scritto in 2Corinzi 13:11

"Nel rimanente, fratelli, rallegratevi, siate ristorati, siate consolati, abbiate un medesimo sentimento, e state in pace; e l'Iddio della carità, e della pace sarà con voi" tutto questo con il fine di fare la Sua volontà nelle nostre vite.

Per certo in questi "tempi malvagi" la Sua volontà è proprio quella che si andrà a fare tra poco, intercedere! E' tempo!!!! Come sue sentinelle bisogna tenere occhi e orecchi ben aperte per ascoltare sia la Sua voce e vedere la Sua opera ma anche per ascoltare ciò che il nemico vuol fare a noi e intorno a noi, non perché vogliamo credere a ciò che dice il bugiardo ma a prendere le nostre posizioni non soltanto di difesa ma di attacco e a questo serve la nostra intercessione a PROCLAMARE, DECRETARE LA SUA PAROLA affinché il Suo braccio potente possa muoversi per fermare il nemico delle anime nostre. Perciò fratelli non stanchiamoci di intercede a tempo e fuor di tempo, in questi giorni pregando con la sorella Andy, Abba mi ha parlato con dei versetti in Geremia 51:45-46

"Uscite di mezzo ad essa, o popolo mio, e salvi ciascuno la propria vita davanti all'ardente ira dell'Eterno. Non venga meno il vostro cuore e non spaventatevi delle notizie che si udranno nel paese, perché un anno giungerà una notizia e l'anno dopo un'altra notizia. Ci sarà nel paese violenza, dominatore contro dominatore."

Soffermandomi nella parte di questo versetto ....perché un anno giungerà una notizia e l'anno dopo un'altra notizia, sappiamo che ormai dalle cose che stanno succedendo non si tratta più di anno dopo anno ma giorno dopo giorno.

Quindi stiamo fermi nella fede e puntiamo verso l'obbiettivo. So che proprio in questi tempi anche le nostre vite sono attaccate da ogni lato ma continuiamo a proclamare che Lui, secondo la potenza che opera in noi, farà smisuratamente al di là di quanto chiediamo o pensiamo. Continuiamo a proclamare le Sue benedizioni per le nostre vite e nel momento dell'intercessione decretiamo la Sua Parola.

Decretiamo benedizione sulle nostre vite perché siamo in Yeshua, perché siamo giustizia di Yeshua, il Santo e il figlio di Dio, quindi siamo chiamati a regnare nella vita (2 Cor 5:21; 1 Giovanni 3: 1; Romani 5:17)

Decretiamo una benedizione su di noi affinché possiamo essere trasformati di gloria in gloria all'immagine e il carattere di Yeshua (2 Corinzi 3:18; Romani 8,29)

Decretiamo una benedizione di Dio su di noi per una guarigione fisica. Decretiamo che cammineremo nella salute divina e prospereremo in tutto quello che faremo (Atti 10:38; 3 Giovanni 2)

Decretiamo benedizione sulle nostre finanze; che Dio ci darà la forza per acquistare ricchezze, (Deuteronomio 08:18, 28:11, Proverbi 11,25)

Decretiamo benedizione su di noi affinché Dio ci conceda uno spirito di sapienza e di rivelazione e nella conoscenza dell'amore di Dio (Efesini 1:17; 1 Giovanni 4,19)

Decretiamo benedizione sulla nostra famiglia, sulle nostre relazioni, sui nostri colleghi di lavoro, sui nostri datori di lavoro, e tutto ciò che ci riguarda (Atti 16:31)

Decretiamo che il regno appartiene al Signore e che Egli è il governatore della nostra nazione (Salmo 22:28) e che le autorità della nostra nazione Italia verranno alla luce (Isaia 60: 3) proprio in questo tempo di confusione.

Vi lascio con un abbraccio e spero di vedervi tutti prima della mia partenza per Eretz Israel

Shalom.


Messaggi pubblicati
Messaggi recenti
Messaggi cercati
Non ci sono ancora tag.